11a di campionato: Sammaurese-Calvina 4-0

Troppo brutti per essere veri, troppo spenti per essere Calvina. L’undicesima giornata di Serie D è amarissima per la squadra di mister Florindo, che affonda in Romagna nella delicata sfida salvezza contro la Sammaurese. Due punti, quattro gol incassati senza essere mai stati pericolosi, con la classifica che torna a preoccupare, dopo che le tre vittorie delle precedenti quattro uscite avevano dato una boccata d’ossigeno all’ambiente. La vittoria del Vigor Carpaneto ed il pareggio del Sasso Marconi accorciano ulteriormente le distanze: ora è solo +1 dalla zona rossa, anche se la quota salvezza rimane distante solo due lunghezze.

Il match prende una brutta piega già dal primo quarto d’ora: al 14′ Camara crossa in area e trova la deviazione vincente di Pieri, per il vantaggio casalingo. La prima frazione non regala tante altre emozioni, la Calvina fatica a costruire e la Sammaurese non rischia quasi nulla. La ripresa si apre con Maffioletti inserito per Brunelli, una spinta offensiva che però non ha conseguenze concrete. I giallorossi rimangono ordinati e al 17′ raddoppiano sugli sviluppi di un contropiede: Santoni scappa in proiezione offensiva, Meduri prova ad ostacolarlo senza riuscirci, il difensore riesce a servire Pieri, che ricambia il favore a Camara, servendolo per il 2-0. Al 27′ Lombardi scrive la parola “fine” sull’incontro, andando in rete con l’aiuto di una deviazione, che inganna Sellitto. 3′ più tardi il punto esclamativo sulla vittoria interna grazie ad un tap in semplice di Lisi. La traversa colpita da Maffioletti al secondo minuto di recupero va a collocarsi sul tabellino come l’unica vera occasione costruita dai biancoazzurri nella partita.

Mister Michele Florindo esamina a caldo così la pesante battuta d’arresto odierna: «Non mi aspettavo una prestazione del genere nella maniera più assoluta, abbiamo approcciato male alla partita e non siamo riusciti a rientrarci neanche con i cambi. Avevamo qualche giocatore importante non al meglio della condizione fisica: questa non è una scusante, ma se non siamo al meglio tutti sia fisicamente che mentalmente in questo momento facciamo fatica con tutti e oggi lo abbiamo dimostrato. Dobbiamo dimenticare in fretta questa brutta giornata e fare tesoro degli errori commessi per ripartire già da martedì con spirito di rivalsa». Domenica prossima a Desenzano arriva il Ciliverghe: un derby fratricida che non si potrà assolutamente sbagliare.

IL TABELLINO

Sammaurese-Calvina 4-0

SAMMAURESE (4-3-1-2): Grasso; Merciari, Brighi (40′ st Dalmasso), Lombardi, Nicoli (28′ st Mazzotti); Lisi (42′ st Rosti), Santoni, Scarponi; Solla (13′ st Deniku); Pieri, G. Camara (35′ st Noschese). (Ramenghi, Borghi, Diop, Costantini). Allenatore: Stefano Protti.
CALVINA (4-3-3): Sellitto; Turlini (20′ st Zanolla), Chiari, Sorbo (28′ st Scuderi), Baronio; Brunelli (1′ st Maffioletti), Meduri, Delcarro; Crema (9′ st Bracaletti), Recino (32′ st Gbelle), Bittaye. (Garletti, Rizzi, Pellegrini, Broli). Allenatore: Michele Florindo.
ARBITRI: Davide Giacometti di Gubbio; Tommaso Menolli di Rovereto e Carlo De Luca di Merano.
RETI: pt 14′ Pieri; st 17′ G. Camara, 27′ Santoni, 30′ Lisi.
NOTE: ammoniti Solla, Nicoli, Meduri (C), Scuderi (C), Santoni. Angoli: 7-3. Rec: 0′ e 3′.