21a di campionato: Mezzolara-Calvina 0-2

La Calvina non smette di stupire. I ragazzi di mister Florindo confermano l’eccezionale rendimento in trasferta vincendo anche a Budrio, 2-0, contro un Mezzolara che fino a stamattina occupava il quarto posto nel girone D. Si tratta del sesto risultato utile consecutivo, la seconda vittoria esterna e la seconda partita senza subire gol di fila in questo 2020. Dati statistici che non daranno sentenze, ma che esprimono l’ottimo stato di forma di una squadra che sta diventando, domenica dopo domenica, a immagine e somaglianza del proprio allenatore. Carattere, concretezza, attenzione, cui aggiungere le situazioni su calcio piazzato che ancora una volta pagano importanti dividendi, e che spingono gli azzurri a +7 sulla zona playout.

Sul tabellino dei marcatori finiscono due nomi ormai noti, uno ad aprire ed indirizzare il match, l’altro a chiuderlo definitivamente. Entrambi Andrea, entrambi centrocampisti d’inserimento che tanto stanno dando tanto alla stagione calvisanese: Delcarro la sblocca dopo solo 3 giri d’orologio, sfruttando i collaudati movimenti da piazzato sul corner battuto da Mattia Mauri; Crema mette la parola “fine” alla disputa concretizzando un assist di Diego Valenti sugli sviluppi di un contropiede, durante il secondo dei 4 minuti di recupero concessi dal sig. Selvatici di Rovigo. Nel mezzo i bolognesi ci provano in tutti i modi, cercando di mettere sul piatto tutta la qualità di cui dispongono, senza tuttavia riuscirci.

Protagonista assoluto di questo momento da incorniciare, mister Michele Florindo riassume così le emozioni di questa intensa giornata: «Da parte mia c’è grande soddisfazione, anche perché oggi schieravamo una difesa inedita, con Ruffini all’esordio per sostituire Sorbo e Zanolla spostato a sinistra; non prendere gol contro una squadra così importante è motivo d’orgoglio, anche se è servito anche un pizzico di fortuna, che ci vuole sempre. Il gol su schema d’angolo, l’ennesimo, ci ha dato molta fiducia. Loro sono una squadra che palleggia bene, che ha creato tanto, che è sempre difficile da affrontare. Grazie ai nostri cambi siamo riusciti ad aumentare l’intensità e abbiamo avuto diverse situazioni per raddoppiare. Sono molto contento per i ragazzi e soprattutto per chi è subentrato: il secondo gol è stato costruito e realizzato da Valenti e Crema, che avevano iniziato in panchina. Abbiamo superato un bell’esame. Tutto il gruppo lavora in un’unica direzione, andiamo avanti con fiducia, consapevoli che c’è ancora tanto da fare».

IL TABELLINO

Mezzolara-Calvina 0-2

MEZZOLARA: Malagoli; Pierantozzi (30′ st Negri), Lo Russo (5′ st Maioli), Pappaianni, El Bouhali, Montebugnoli (10′ st De Lucca), Kharmoud (24′ st Barnabà), Roselli, Rizzi (40′ st Sala), Ianniello, Sereni. (Albertazzi, Boschini, Aguiari, Ansalone). Allenatore: Romulo Eugenio Togni.
CALVINA (4-3-1-2): Sellitto; Turlini, Chiari, Ruffini, Zanolla; Boreggio (10′ st Crema), Cazzamalli, Delcarro; Bracaletti (19′ st Bittaye); Recino (25′ st Valenti), Mauri (48′ st Broli). (Ravelli, Baronio, Brunelli, Pellegrini, Gbelle). Allenatore: Michele Florindo.
ARBITRI: Luca Selvatici di Rovigo; Daljit Singh di Macerata, Roberto Maroni di Fermo.
RETI: pt 3′ Delcarro; st 47′ Crema.
NOTE: espulso Maioli al 34′ st per doppia ammonizione. Ammoniti: El Bouhali, Pappaianni, Recino (C), Zanolla (C). Recupero: 0′ e 4′. Spettatori: 300 circa.