Tag: Tre Stelle

24a di campionato: Calvina-Savignanese 3-0

La vittoria che avvicina ulteriormente la Calvina all’obbiettivo salvezza ha le facce sorridenti e combattive di Gian Marco Sellitto e Diego Valenti. Il portiere, mai chiamato in causa nei 93′ totali della partita odierna, chiude la sua quinta gara consecutiva senza incassare gol (il conto imbattibilità sale ora a 470 miunti), per la gioia di mister Florindo, ex difensore, del preparatore dei portieri Fabio Patuzzi, e in generale di tutto l’ambiente biancoazzurro, che si trova unito nel fare un tifo spassionato per l’estremo difensore diciassettenne. Ma il successo per 3-0 sul fanalino di coda del girone D Savignanese (reduce dal cambio di allenatore e dalla vittoria col Breno) appare soprattutto a immagine e somiglianza dell’attaccante, Diego all’anagrafe, “Ciccio” per tutti, che ha saputo sfruttare al meglio l’opportunità concessagli dall’allenatore veneto battendosi come un leone – sua prerogrativa -, timbrando per la prima volta in maglia Calvina il cartellino, sfiorando più volte il bis e producendo una mole di lavoro che è uno dei motivi per i quali ci troviamo qui a festeggiare il nono risultato utile consecutivo.

7 successi e 2 pareggi (uno dei quali contro la capolista Mantova), un ruolino entusiasmante. Se poi allarghiamo la visuale, nella gestione Florindo contiamo 38 punti in 18 giornate, oltre i 2 a match, una media di pochissimo inferiore a quella tenuta dai virgiliani, oggi crollati ad Adro, per la prima volta in stagione. Il terzo volto in copertina dovrebbe chiaramente essere quello del coach, che comunque predica calma, senza però riuscire a mascherare una soddisfazione personale profonda. E meritata. Queste le sue parole nel dopo gara: «A inizio partita abbiamo fatto un po’ fatica a trovare soluzioni, loro erano molto coperti e compatti e non ci lasciavano spazi, riuscendo a rendersi pericolosi nella nostra area, anche se Sellitto non ha fatto una parata in 90 minuti. Sbloccando la partita sono stati costretti a cambiare atteggiamento, e scoprendosi hanno prestato il fianco al nostro gioco: dalla seconda metà del primo tempo abbiamo cominciato a costruire occasioni per il raddoppio, che poi è arrivato nella ripresa. Siamo stati bravi ad avere pazienza, a gestire il loro sfogo ed uscire alla distanza. Sono contento per tutti, soprattutto per Valenti, un ragazzo che si sbatte e si allena benissimo, la soddisfazione del gol è assolutamente meritata. L’equilibrio che inseguivamo all’inizio della mia esperienza lo stiamo trovando ormai da qualche partita, credo che sia merito del lavoro, che spesso ha bisogno di un po’ di tempo per far vedere i suoi frutti. L’idea di mettere Crema sulla trequarti scambiandolo con Bracaletti? Volevo centimetri sulle palle in uscita dalla difesa, anche se nel primo tempo non l’abbiamo fatto quasi mai. Ma non importa, la squadra ha interpretato al meglio questo difficile impegno, continuiamo così».

Come detto dal mister, guardando la prima mezz’ora di partita uno spettatore avrebbe fatto fatica a prevedere il risultato finale. Savignanese messa giù con un 4-4-2 che intasa le linee di passaggio della Calvina, per poi affidarsi alla buona verve di Riccardo Manuzzi nella costruzione del gioco e nella fantasia di Peluso e Jessey per la finalizzazione. Fantasia sì, ma senza capacità di realizzare, dato che tutti i tentativi ospiti volano a largo della porta di Sellitto. Alla prima vera occasione Sorbo e compagni passano: Mauri crossa dal fondo, Delcarro devia debolmente, la palla rimane senza padrone in area piccola, fino all’apparizione di Valenti, che di testa la sistema in rete. La Calvina spreca altre quattro occasioni nitide prima del riposo, ma nella ripresa riparte da dove aveva terminato e al 21′ raddoppia. Fa tutto Mauri, che dopo l’hockey pass (il passaggio che precede l’assist del gol) trova la rete (botta da fuori sotto la traversa) e, 4′ più tardi, anche l’assistenza per il 3-0 marcato Delcarro, bomber mascherato da centrocampista di qualità. Il punteggio in controllo permette a Florindo di dare minuti anche a chi ultimamente ne sta sommando pochi, come Meduri e Pellegrini, e far rifiatare chi è stato spremuto al massimo nello stesso periodo (Mauri e Cazzamalli su tutti). Finisce 3-0, si rimane a -2 dai playoff e si allunga a +10 sui playout. Settimana prossima, a Correggio, l’ultima sfida contro una formazione che ci guarda dall’alto. Poi arriveranno i derby. Stay tuned, ci sarà da divertirsi.

IL TABELLINO

Calvina – Savignanese 3-0

CALVINA (4-3-1-2): Sellitto; Turlini, Ruffini, Sorbo, Zanolla; Bracaletti, Cazzamalli (34′ st Pellegrini), Delcarro (29′ st Meduri); Crema (22′ st Boreggio); Valenti (42′ st Brunelli), Mauri (29′ st Bittaye). (Ravelli, Chiari, Baronio, Boldrin). Allenatore: Michele Florindo.
SAVIGNANESE (4-4-2): Pazzini; Giacobbi (32′ st Mantovani), Cola, Gabrielli, Turci; Peluso (14′ st Tamagnini), Riccardo Manuzzi (5′ st Guidi), Brighi, Jessey (5′ st Scarponi); Francesco Manuzzi (32′ st Pierfederici), Bernardi. (Mordenti, Lombardi, Rossi, Spighi). Allenatore: Alessandro Mastronicola.
ARBITRI: Francesco Burlando di Genova; Walter Ciacia di Palermo, Paolo Vitaggio di Trapani.
RETI: pt 29′ Valenti; st 21′ Mauri, 24′ Delcarro.
NOTE: ammoniti Bracaletti (C), Jessey. Recupero 1′ e 2′. Spettatori: 150 circa.

22a giornata di campionato: Calvina-Progresso 5-0

La Calvina non si ferma più. Sulla ruota di Bologna escono il 9, il 5 e il 7, i numeri della maglia del gran trascinatore di giornata, dei gol segnati tutti in una volta nel pomeriggio desenzanese e dei risultati utili consecutivi che la squadra di mister Michele Florindo ha inanellato nelle ultime sette uscite. Il 5-0 imposto al Progresso, marchiato a fuoco dall’hat-trick di Giorgio Recino, regala un ulteriore boost di entusiasmo ad un gruppo che si fa di domenica in domenica più granitico, che ha scacciato i fantasmi della zona retrocessione e che comincia ad affacciarsi seriamente a quella playoff, lontana oggi solo 2 punti.

Sta diventando un marchio di fabbrica, anche perché è un tasto sul quale l’allenatore spinge forte ad ogni gara: iniziare i match con il massimo dell’aggressività. Anche oggi il gol che sblocca la partita arriva nei primi minuti di gioco, non solo, è accompagnato da un’ondata di energia che travolge i bolognesi: dopo il vantaggio segnato da Recino su invito di Mauri al 6′, all’11’ i ruoli si invertono, per il 2-0 dell’ex Feralpisalò. Al quarto d’ora Re Giorgio bissa con una percussione individuale e a fine frazione chiude la tripletta personale scaraventando in rete una palla vagante a centro area, tenuta viva da Crema, uno degli mvp di giornata. Gli ospiti sono all’angolo, le uniche occasioni arrivano con tiri dal limite dell’area, che però non sortiscono effetto.

Nel secondo tempo mister Moscariello prova a rimescolare le carte inserendo tre giocatori tutti assieme, ma ormai i buoi sono scappati dal recinto. La Calvina abbassa fisiologicamente l’attenzione e Sellitto è fondamentale per spegnere sul nascere ogni velleità del Progresso: pregevole in particolare il volo d’angelo con cui toglie dal sette un tiro preciso di Lodi. Poco prima della mezz’ora Delcarro, vero attaccante aggiunto di questa squadra, devia di testa in gol un calcio d’angolo tagliato di Mauri, mettendo nero su bianco la parola “manita” su questa esaltante ventiduesima domenica di Serie D.

Vietato pensare che il campionato da qui in avanti sia in discesa, ma un applauso questi ragazzi se lo meritano ed è la loro guida, Michele Florindo, il primo a riconoscerglielo: «Abbiamo provato ad aggredirli subito in avanti, per far male subito, ci siamo riusciti, poi dopo aver indirizzato la gara le cose si sono semplificate. Ho visto un atteggiamento importante. Voglia e determinazione da parte di tutti, senza dimenticare la qualità che siamo riusciti ad esprimere: dobbiamo continuare su questa strada. Sono molto contento di non aver subito gol per altri 90 minuti, Sellitto anche oggi ha fatto degli ottimi interventi. Ora c’è il Fiorenzuola, per noi sarà un grande banco di prova, con le motivazioni e con la voglia possiamo ottenere qualcosa di speciale».

IL TABELLINO

Calvina-Progresso 5-0

CALVINA (4-3-1-2): Sellitto; Turlini, Ruffini, Sorbo, Boldrin (28′ st Baronio); Crema (23′ st Brunelli), Cazzamalli (34′ st Gbelle), Delcarro (34′ st Boreggio); Bracaletti; Recino (14′ st Valenti), Mauri. (Ravelli, Chiari, Meduri, Bittaye). Allenatore: Michele Florindo.
PROGRESSO (4-4-2): Bruzzi; Fiore, Cestaro, Chmangui, Testoni (1′ st Cocchi); Rossi (23′ Matta), Menarini, Gulinatti (1′ st Lodi), Luca Esposito; Zattini (1′ st Salvatori), Bertetti (36′ st Tanoh). (Tartaruga, Cantelli, Bonvicini, Marchetti). Allenatore: Roberto Moscariello.
ARBITRI: Carlo Esposito di Napoli; Pietro Anile di Acireale, Fabio Pomini di Verona.
RETI: pt 6′, 15′, 39′ Recino, 11′ Mauri; st 29′ Delcarro.
NOTE: ammoniti Menarini, Bertetti, Fiore. Recupero: 1′ e 3′. Spettatori: 200 circa.

20a di campionato: Calvina-Crema 0-0

Una Calvina solida ed organizzata respinge l’insidia venuta da Crema e centra il suo quinto risultato utile consecutivo, portando a casa il primo 0-0 stagionale. Un pari che tutto sommato sta bene ai biancoazzurri, che proseguono sulla strada della crescita, aggiungendo un punticino ad una classifica diventata da qualche settimana positiva. Se nel momento critico i pareggi servivano a poco e si accettava il rischio della sconfitta nell’inseguimento dei 3 punti (non un caso che nell’intero girone d’andata non sia mai uscito il segno “x”), adesso che l’obiettivo è consolidare lo sforzo della rimonta risulta importante evitare battute d’arresto. Meno contenti, a fine match, i viaggianti, totalmente invischiati nella lotta playout nonostante le ambizioni di inizio stagione li volessero vedere volare ben più in alto.

Squadra che convince non si cambia, per questo mister Florindo conferma il blocco delle ultime uscite, rimettendo in mezzo al campo Crema e Delcarro dopo il turno di squalifica scontato contro il Fanfulla. Sull’altro lato, l’ex Udinese e Napoli Andrea Dossena – subentrato durante la stagione ad un altro ex Serie A, Alessio Tacchinardi – schiera i suoi secondo un 4-3-3 bilanciato, che passa dalla regia di Porcari, dalle escursioni offensive del laterale destro Kouadio e dalla prepotenza fisica di Fall. La partita sarà equilibrata dal primo all’ultimo minuto e non ci saranno tantissime occasioni per sbloccarla. La più clamorosa in favore della Calvina capita al 19′: Misimovic si disimpegna con un retropassaggio che prende in contro tempo Zanellato, in agguato c’è Mauri, che insegue la palla già diretta verso la rete nel tentativo di deviarla, ma sul più bello viene raggiunto dallo stesso portiere cremasco, che riesce a deviare la sfera quanto basta per farla finire sul palo.

Kouadio si costruisce due opportunità identiche tra fine primo tempo e inizio secondo, combinando con Pagano e calciando di sinistro a un soffio dal palo. Sellitto è determinante nell’intercettare in uscita bassa un passaggio di Pagano che avrebbe mandato in gol Pignat, poi nell’ultimo quarto d’ora, anche grazie alle forze entrate dalla panchina, che danno energia all’undici di casa, la bilancia tende maggiormente dalla parte della Calvina, ma i colpi di testa di Crema e Delcarro (due volte) trovano risposte a tono di Zanellato. A tempo quasi scaduto Boldrin incappa nel secondo giallo, ma ci sarà tempo solo per vedere una punizione deviata di Grea pizzicare la traversa.

Un Florindo sereno risponde così alle domande dei giornalisti nel post partita: «Ci abbiamo provato, soprattutto nel secondo tempo, peccato non essere riusciti a trovare la via del gol. Loro sono venuti a difendersi, l’hanno fatto bene dal primo al novantesimo. Abbiamo rischiato davvero poco e abbiamo provato a vincere, ma in questo momento è importante muovere la classifica. Chi è entrato ha fatto bene, ho avuto ottime risposte, è mancata un po’ di cattiveria nell’ultimo passaggio e un pizzico di fortuna, ma continuiamo a crescere».

Prossimo appuntamento domenica prossima allo “Zucchini” di Budrio (BO) contro il Mezzolara, squadra con velleità di promozione.

I TABELLINI

Calvina-Crema 0-0

CALVINA (4-3-1-2): Sellitto; Zanolla (15′ st Turlini), Chiari, Sorbo, Boldrin; Crema, Cazzamalli, Delcarro; Bracaletti (31′ st Boreggio); Recino (23′ st Valenti), Mauri (37′ st Bittaye). (Ravelli, Ruffini, Broli, Pellegrini, Gbelle). Allenatore: Michele Florindo.
CREMA (4-3-3): Zanellato; Kouadio, Grea, Misimovic, Corna; Pignat, Porcari, Dragoni; Campisi, Pagano, Fall (37′ st Corioni). (Romeda, Giosu, Orchi, Biglietti, Bignami, Nardini, Geroni, Goh). Allenatore: Andrea Dossena.
ARBITRI: Vito Guerra di Venosa; Alessia Cerrato di San Donà di Piave, Michael Gnocco di Este.
NOTE: espulso Boldrin al 44′ st per somma di ammonizioni. Ammoniti Zanolla (Ca), Corna, Grea, Campisi, Sorbo (Ca). Recupero: 0′ e 3′. Spettatori: 200 circa.

Calvina-Fiorenzuola anticipata a sabato 5 ottobre

In occasione dell’air show “Ali su Desenzano” delle Frecce Tricolori voluto sul suo territorio dall’Amministrazione Comunale di Desenzano, spettacolo che avrà il suo apice tra le 10 e le 12.30 di domenica 6 ottobre, la partita di Serie D valida per la sesta giornata del girone D tra Calvina e Fiorenzuola, inizialmente fissata alle 15 di domenica 6 ottobre allo stadio “Tre Stelle-Francesco Ghizzi” di Desenzano, è stata anticipata alle 15 di sabato 5 ottobre, presso il medesimo impianto sportivo desenzanese.

Campagna abbonamenti 2019-2020

L’emozione del calcio è più bella se vissuta dal vivo con le persone che condividono la nostra stessa passione. Quelle persone siete voi!Domenica a Desenzano la Calvina inizia il suo percorso casalingo in Serie D: per vivere al massimo questa splendida avventura la squadra ha bisogno della sua gente, dei suoi tifosi, di tutto il popolo biancoazzurro! Per questo la società ha pensato ad un’offerta d’abbonamento vantaggiosa, adatta a tutti i portafogli: 100€ per la tessera annuale, comprensiva delle 17 partite interne della Calvina, dal match di esordio di domenica contro il Fanfulla, a quello della penultima di campionato, in programma il 26 aprile contro il Sasso Marconi.

Ogni abbonato verrà inoltre omaggiato di un gadget, a scelta tra la sciarpa ed il cuscino marcati Calvina.

Le sottoscrizioni saranno aperte domenica 8 settembre dalle 14 presso la biglietteria dello stadio “Tre Stelle-Ghizzi” di Desenzano. Per ulteriori informazioni:
📧 calvinasport@tiscali.it.
☎️ +39 030 996 8255.
📍 Via San Michele 106, Calvisano.

Seguici in questa avventura, insieme siamo più forti!